Oltremare

Nei giorni del recupero della Concordia con tutta la sua tragica vicenda, vorremmo qui ricordare la Costa Fortuna, erede dei lussuosi transatlantici della Marina Italiana i cui fasti sono stati illustrati con artistiche decorazioni nella grandiosa Hall dove si affacciano i 9 ponti del corpo centrale.
Chiamata come la figlia di Poseidone (vedi immagine) la Costa Fortuna fu costruita dalla Fincantieri di Sestri Ponente e inaugurata la sera del 22 novembre 2003.
Sotto l’imponente cupolone in vetro dai quattro scintillanti ascensori in costante movimento si può visionare la spettacolare parete di ben 190 mq. dove l’imponente prua della Fortuna avanza sul mare tra le storiche navi della Costa Crociere.
Sopra lo sfarzoso Gran Bar Conte di Savoia, fulcro della vita di bordo, un gigantesco pannello riproduce La battaglia di Lepanto, famoso quadro esposto a Palazzo Colonna di Roma.
Nei coreografici saloni, nei raffinati salotti con discreti séparé, nell’immancabile Casinò con le numerose sale da gioco e altre distrazioni per gli ospiti, non si potrebbe negare la piacevolezza delle splendide opere artistiche del disegner Giampaolo Amstici che le ha ideate ed eseguite verso la fine degli allestimenti nel cantiere ligure.

Altrettanto spettacolare è apparsa la Carnival Conquest il giorno della sua inaugurazione la sera del 17 dicembre 2002 alla stazione Marittima di Trieste, per l’occasione illuminata a giorno e gremita di una folla entusiasta.

La visione nella Hall d’ingresso fu davvero un’indimenticabile emozione: l’enorme parete disposta sui ponti di camminamento riportava le più belle immagini degli Impressionisti fine Ottocento, primi del Novecento: Manet, Toulouse Lautrec, Gaughin, Degas, Cèzanne, Renoir, ingranditi e rivistati con un pizzico di fantasy e un faticoso lavoro creato dalle mani di Giampaolo e dello staff dell’ Amstici-House.
Di ispirazione storica fu invece l’imprint della Costa Triumph di cui riportiamo due quadri di una lunga carrellata esposta lungo i corridoi con le immagini ridipinte dei leggendari reali d’Europa:

Per le decorazioni delle successive navi la Costa Crociere ha optato per un genere più improntato alla tecnologia e alle elaborazioni di sofisticati programmi Software sviluppati da abili specialisti a passo con i tempi. Però che peccato si sia perduto l’apprezzamento per gli artisti, per l’ingegno dell’abilità manuale che ha pur creato dei capolavori goduti nel corso dei secoli e divenuti poi giustamente immortali…

Altre foto-immagini su www.giampaolo-amstici.it

Giampaolo Amstici ci ha lasciati il 19 dicembre 2014

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *