Franz Liszt al Castello di Duino

1300195706805_Foto_1_Franz_Liszt_-_Collezione_Burger[1]Su una pagina dei diari della giovanissima principessa Marie Hohenlohe (nota 1) fu ricordato l’arrivo di Franz Liszt nella villa di famiglia a Castelvecchio di Sagrado. (nota 2).
storia5_grandeSull’emozionante incontro con il maestro avvenuto il 16 maggio 1869 la 14enne Marie scriverà:

E’ venuto con il giovane sassone Leitert, è una cosa meravigliosa! Si è messo più volte al piano (da solo perché nessuno osava domandarglielo) sul nostro piccolo Pleyel, con improvvisazioni sui temi viennesi e una sonata di Beethoven. Sono stata obbligata a suonare con lui, poi con Leitert e poi da sola, ma che paura avevo, che paura…
Autocertificazione 2960Invitato il giorno dopo al Castello di Duino di cui si dimostrò entusiasta, Liszt si concederà ancora al pianoforte della Sala Rossa davanti agli ospiti estasiati e alla castellana principessa Teresa Hohenlohe che omaggerà componendo in musica i versi della sua poesia La perla:
Autocertificazione 2958Lo spartito originale venne salvato dalle distruzioni del castello durante la Grande Guerra e in seguito consegnato dal principe Carlo Torre Tasso all’Archivio di Stato di Trieste.

Note:

1. Marie, figlia del principe Egon Hohenlohe e di Teresa Thurn Hofer, acquisirà il nome Thurn und Taxis dal marito Alexander.
Il figlio Alexander (chiamato Pacha) sarà il padre di Raimondo, nonno dell’attuale principe Carlo Torre Tasso, III duca del Castello di Duino;

2. Castelvecchio di Sagrado è oggi un raffinato agriturismo circondato da uno splendido parco coltivato a vigne e ulivi. aeree1-12_big[1]

Fonte:
Diana De Rosa, Chère Maman, Comunicarte Edizioni, Trieste, 2011 Autocertificazione 2961

2 pensieri su “Franz Liszt al Castello di Duino

  1. Mirella Della Valle

    Buon giorno, ho pubblicato un libro “Castelnuovo” che racconta le vicende dell’antico possedimento di Villa Veneta dei Della Torre di Valsassina-Hofer-Hohenlohe-Thurn , dove oggi come allora si coltiva la vite e l’ulivo.
    Mi farebbe molto piacere fare dono di questo libro agli storici dei Della Torre.
    Grazie e cari saluti
    Mirella

    Replica
    1. Gabriella Amstici Autore articolo

      La ringrazio moltissimo per la sua segnalazione signora Della Valle riportando qui un articolo pubblicato nel 2013 da “Il Piccolo” che presenta il Suo libro “Castel nuovo”:
      http://ricerca.gelocal.it/ilpiccolo/archivio/ilpiccolo/2013/01/27/PR_49_01.html
      Pur non essendo affatto una storica sono una grande appassionata delle storie dei Thurn und Taxis che furono un tempo proprietari della splendida residenza di Sagrado qui descritta:
      http://www.castelvecchio.com/ita/home
      Sarei quindi contentissima di leggere il Suo libro!
      Grazie ancora e carissimi saluti
      Gabriella

      Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *